CONSIGLI PRATICI PER LA SCELTA DEL CUCCIOLO

Qui di seguito pubblichiamo un piccolo "prontuario", rivolto a tutti coloro che sono interessati all'acquisto di un cucciolo di Australian Shepherd:

Il passo fondamentale prima di acquistare un cucciolo di Australian Shepherd è quello di INFORMARSI con qualsiasi mezzo a disposizione.

Svariate sono le categorie a cui si può fare riferimento: allevatori riconosciuti, allevatori amatoriali, privati.

L'allevatore con affisso è colui che ha un nome di allevamento registrato ENCI/FCI, una persona che mette a disposizione del cliente tutta la sua esperienza e conoscenza in materia, che registra tutti i suoi cani all'ENCI e all'anagrafe canina, che espone regolarmente i suoi cani alle mostre canine in Italia o all'Estero, testa tutti i suoi cani per le patologie ereditarie. Un buon allevatore non avrà alcun problema a fornirvi tutti i documenti dei genitori del cucciolo che state per acquistare, non si rifiuta mai di mostrare l'ambiente dove vivono i suoi cani, ambiente che deve risultare pulito e di dimensione idonee. Chiedete di vedere i cani, e controllate che siano in buone condizioni. Non vi fate convincere da grossi paroloni, ma fatevi dare sempre e solo certezze certificate. In genere la vendita di ogni soggetto è accompagnata da un contratto per iscritto e firmato da ambo le parti, ovvero allevatore ed acquirente. Gli allevatori seri sono, di regola, più che disponibili a fare visitare il proprio allevamento, ed a dare consigli sull'acquisto del cucciolo. Spesso sono proprio loro a "scegliere" il cane giusto per voi, cercando di abbinare le caratteristiche del cucciolo alle vostre.
Al contrario chi vi riempie di sole belle parole e di bugie è di certo un "cagnaro" ovvero una persona che con i cani pensa solo a fare soldi e niente altro, a scapito della salute dei cani e della tutela della razza.

L'allevatore amatoriale spesso ha gli stessi requisiti dell'allevatore con affisso, a differenza però che non ha un nome riconosciuto per il suo allevamento e che quindi tale nome non compare sui pedigree dei cani da lui prodotti. Spesso dietro questa figura può celarsi un vero amante della razza o al contrario un "cagnaro". Quindi indagate e fate sempre quante più domande possibili per avere risposte concrete.

Il privato è il più delle volte una persona che ama i suoi cani e che li fa riprodurre per poi regalare i cuccioli o venderli ad un prezzo inferiore rispetto ai prezzi normali. Talvolta non è ben informato, non essendo pratico dell'ambiente, e capita che non sappia che una cucciolata va dichiarata all'ENCI, e all'ASL, e che per avere i pedigree, entrambi i genitori debbano esserne in possesso. Spesso i loro cani non sono testati per le patologie ereditarie, e la maggior parte dei privati non frequenta esposizioni canine. Ma non facciamo di tutta un erba un fascio, a volte si possono trovare privati ben informati e che al contrario possono darvi dei buoni cuccioli con tutte le carte in regola anche se ad un prezzo inferiore.

Consigliamo vivamente di richiedere la seguente documentazione:

Altri certificati idi rilevante importanza:

Per le patologie specifiche della razza, potete anche consultare la nostra pagina Salute: